Cosa significa Fare Rete in Associazione

fare rete

Enterprise OSS è fonte di infinite risorse e potenzialità, per poterne godere appieno è però necessario dedicare del tempo a fare Rete.

Cosa significa fare rete per noi di ITServicenet? Ve lo racconto basandomi su una recente esperienza fatta con una nostra associata la Fulcro Srl.

Grazie ad un’iniziativa lanciata ad Ottobre 2021 proprio dal titolare di quest’ultima, intitolata: “Banca Ore”, c’era una disponibilità temporale “pro bono” che ITServicenet e Fulcro Srl si sono date per informare e formare sia teoricamente che in campo pratico gli associati.

Tra Dicembre 2021 e Gennaio 2022 per merito di questo scambio entrambe le società sono cresciute, aumentando il valore di know-how in modo semplice, diretto e soprattutto utile.

Nello specifico ITServicenet ha offerto quattro giornate da scalare da questo banco ore pro bono, per la formazione sulla piattaforma Proxmox e Ceph, pariteticamente Fulcro Srl ha offerto il suo tempo per illustrare il funzionamento di Guacamole in modalità docker.

Quest’ultima soluzione era stata presentata preventivamente in uno dei webinar mensili dedicati agli associati della rete Enterprise OSS e aveva destato subito interesse, il seguito è raccontato in queste righe.

Il tutto si è svolto presso gli uffici itineranti, secondo la logica di azienda distribuita di ITServicenet che dunque intrinsecamente sposa la logica del fare rete come un must have.

Hanno partecipato il sottoscritto Bolgia Alessandro e per Fulcro Srl il Sig. Adami Andrea.

Durante le giornate dedicate ad apprendere l’uno dall’altro si sono create occasioni di approfondimento su tematiche che ci coinvolgono ogni giorno.

Un esempio?

  • Come trattare le licenze Microsoft (aspetto non banale, anche se si potrebbe pensare il contrario).
  • Scambio di informazioni su come gestire lavori ed appalti per la pa.
  • Il recruiting di collaboratori validi, tema quantomai caldo in questo periodo, dove troppo spesso la meritocrazia e le conoscenze vengono date per scontate, pagando però poi a caro prezzo questa leggerezza.

L’occasione di incontrarsi e “fare pratica” oltre che fare rete porta anche a scoprire sempre metodi nuovi e tips&tricks per eseguire i lavori al meglio. Chi potrebbe mostrarci lo stato dell’arte di una tecnologia se non chi la usa quotidianamente sul campo…

Significa prendersi del tempo da dedicare agli altri per accrescersi umanamente e professionalmente ma soprattutto vicendevolmente.

Lo scambio costruttivo è sempre un plus e appartenere all’associazione decisamente offre una marcia in più per questo tipo di attività.

Inoltre la risoluzione di problematiche comuni ed in comune genera sempre un ottimo bagaglio di conoscenze, utili per evitare di perdere tempo a cercare soluzioni ovvie per chi le ha già affrontate.

Cosa significa dunque fare Rete?

Non trascurabili le pause caffè e le pause pranzo, quei momenti in cui si decide di fare rete in modo differente, parlando anche della vita privata, di hobby e passioni e così si crea la giusta relazione di trust che permette di avere un partner di fiducia.

Risultati delle giornate investite?

  • Lato ITServicenet: Guacamole è una bomba ed è entrato in funzione per alcuni clienti il giorno stesso in cui ci abbiamo messo mano.

  • Lato Fulcro queste sono le parole di Andrea: “..da tempo volevo approfondire Proxmox ed il modus operandi della formazione congiunta, possibilmente in presenza uno di fronte all’altro, sulla stessa scrivania, scambiandoci le informazioni che ci servivano solo quando era necessario.

    Questa strategia del fare rete è stata efficace ed efficiente, ed uscire dalla propria routine operativa giornaliera ha aggiunto anche un po’ di divertimento.
    Durante questo esperimento hanno avuto origine altre idee ed un’altra collaborazione si sta concretizzando proprio in questi giorni.”

fare rete 2

Sicuramente si è trattato del classico caso in cui l’adagio: “l’unione fa la forza” è quello che suona meglio.

Ci siamo lasciati con un appuntamento per un cliente ITServicenet da seguire da parte di Fulcro, per un’attività in cui l’azienda è già sul pezzo da diverso tempo.

Questo porterà da ora in poi ad ITServicenet la competenza che manca grazie ad un partner serio ed affidabile e grazie alla decisione presa di comune accordo di fare rete.

Conclusioni:

Recruiting fatto, testato e piaciuto, quindi tempo speso bene. Meglio di così…

Dott. Ing. Alessandro Bolgia

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on telegram
Telegram
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email
Share on print
Print

lasciaci un FeedBack

Dicci cosa pensi del nostro sito