Poker d’Assi

Poker d' Assi

Poker D' Assi

Ecco il solito titolo sensazionalistico per attirare l’attenzione! Cosa c’entra il poker con un blog che parla di informatica, di assistenza open source professionale, di software defined storage?

Se il lettore avrà pazienza il tempo di lettura di questa partita sarà breve [3 minuti]

Tutti gli amanti del mondo open conoscono Suse -> https://it.wikipedia.org/wiki/SUSE_Linux

In breve “SUSE Linux è la più longeva distribuzione GNU/Linux commerciale”, come molti progetti open offre la possibilità di avvalersi di assistenza a pagamento se necessario, ma naturalmente mantiene la sua anima originaria sempre intatta.

Si veda qui -> https://it.opensuse.org/Benvenuto_su_openSUSE.org


Ma allora perché parliamo di SUSE e non di qualche altra distribuzione linux?


Lo facciamo perché Suse è indubbiamente un asso nel mondo dell’open source, dunque abbiamo trovato il primo elemento per vincere la mano, ma quali sono gli altri 3?


Avete presente l’architettura ARM? Ok so che la conoscete ma un ripasso si può fare qui -> https://it.wikipedia.org/wiki/Architettura_ARM


“Arm è leader mondiale in ambito di architetture micro scalabili ad elevata efficienza energetica, utilizzate nel cuore delle applicazioni più evolute, come mobile (smartphone, tablet ecc.), ICT (enterprise server, IoT ecc.), industrial (sensoristica, controller ecc.) e ancora telecomunicazioni, medicale, automotive, home ecc”


Vi parlo di processori ARM perché esiste un appliance che ne ospita ben 8, i quali controllano ciascuno un disco e si rivela molto utile per creare “software defined storage” facilmente scalabili, a basso consumo e potenzialmente ibridi (rotativo e ssd) e il tutto condensato nello spazio di 1U.

Sto parlando di Ambedded, il secondo asso che abbiamo in mano

Ecco un breve video dimostrativo qui -> https://www.youtube.com/watch?v=uTH4x08Ouis


E qualche dettaglio in più qui ->

https://www.ambedded.com/ARM_Server_platform.html#header2-77


Ora, abbiamo parlato di software defined storage .. quindi per costituirlo abbiamo bisogno di un software, è qui che appare il terzo asso.

Si tratta di Ceph

[ Tradotto dall’inglese ] Nell’ambito dell’informatica, Ceph è una piattaforma di storage di software libero, implementa l’archiviazione degli oggetti su un singolo cluster di computer distribuito e fornisce interfacce per l’archiviazione a livello di oggetti, blocchi e file.


Certamente tutti e tre questi assi meriterebbero una descrizione più articolata e ci riproponiamo di proporla in questo blog, ma qui abbiamo da vincere una partita.

I primi 3 elementi li abbiamo in mano e hanno deciso di collaborare integrando le proprie peculiarità in un unico oggetto tecnologico del quale potete trovare notizia qui

https://www.suse.com/c/ambeddeds-arm-based-ceph-storage-appliance-goes-green/


Manca però un elemento.

Come è possibile progettare un software defined storage, implementarlo su processori ARM e realizzarlo grazie a SUSE Enterprise Storage 6, basato su Ceph?

Serve qualcuno che

  1. Conosca tutti e tre questi attori
  2. Abbia un’esperienza importante nell’utilizzo degli stessi
  3. Ne abbia studiato le funzionalità
  4. Li abbia testati in laboratorio
  5. Sia riuscito ad implementarli in produzione presso clienti

 

Questo ultimo attore esiste e si chiama Enterprise OSS.

La divisione storage di Enterprise OSS da molto tempo utilizza sia Ambedded che Suse, nonché implementa Ceph abitualmente nei propri cluster, sia in presenza di soluzioni totalmente open iperconvergenti sia in soluzioni ibride basate su piattaforma VMware.

storage software defined

Ecco realizzato il software defined storage

La mano di poker volge dunque al termine e i 4 assi sono sul tavolo, non ci resta che suggerirvi di guardare un video direttamente dal EOSS Lab dove si mostrano alcune delle meraviglie che questi sistemi all’opera possono realizzare.

Poker d’assi.

free open source software
Riproduci video
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Print

Privacy

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

lasciaci un FeedBack

Dicci cosa pensi del nostro sito